Prima seduta di Borsa Patate della campagna di commercializzazione 2016/17

Nella seduta dell'8 luglio, dopo la firma del Contratto Quadro, si è tenuto anche l'incontro della Borsa Patate. Questa prima seduta è stata caratterizzata da un ampio dibattito fra i partecipanti circa la strategia da adottare in un mercato in cui il nostro Paese rappresenta una produzione modesta, circa 12 milioni di quintali di patate da conservare, se confrontata a quella dei più blasonati paesi produttori del Nord Europa dai quali l'Italia importa una quantità pari a circa il 40-50% della produzione nazionale (500-600 mila tonnellate).

Alla luce dell'analisi relativa alla situazione produttiva e commerciale in Italia e in Europa, i partecipanti al tavolo hanno raccolto l'invito del coordinatore della Borsa Patate a seguire quanto previsto dall'art. 8 del contratto quadro circa l'individuazione del prezzo delle patate durante la fase di scavatura, tenuto conto dei primi campionamenti effettuati che sembrano fornire elementi positivi in merito alla elevata qualità della materia prima.

I convenuti, alla luce delle indicazioni emerse circa gli aspetti produttivi e commercial,i hanno inteso indicare in 0,26 €/kg il prezzo delle patate scavate e commercializzate franco partenza azienda agricola del produttore, in bins, di categoria prima.

(www.freshplaza.it)

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca qui per leggere l'informativa. Chiudi